Riparazione e pronto intervento per ascensori

Un centro assistenza ben organizzato deve riuscire a rispondere 24 ore su 24 alle esigenze dei clienti che contattano l’azienda di riferimento: nel caso di una ditta ascensoristica il personale deve essere in grado di dare risconto alle chiamate effettuate direttamente dalla cabina degli ascensori e a quelle ricevute al numero di telefono dell’ufficio.

Per essere a norma gli impianti installati dopo il 2000, infatti, devo disporre del dispositivo di chiamata diretta (come dice chiaramente la direttiva della 95/16/CE) in modo da avere una comunicazione bidirezionale con un centro permanentemente presidiato. Questa piccola innovazione è in grado di monitorizzare a distanza la funzionalità degli impianti effettuando una chiamata di sopravvivenza entro ogni 72 ore (come previsto dalla norma EN 81.28): nel caso in cui questo non si verifichi è compito dell’azienda avvertire subito il cliente per verificare che non ci siano problemi tali da mettere a repentaglio la sicurezza degli utenti.

La comunicazione tra azienda e cliente è importante tanto quanto quella tra ascensore e centro assistenza, perché solo in questo modo si riduce sensibilmente la possibilità che si verifichino blocchi improvvisi, guasti oppure malfunzionamenti. Il servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24 offre un’assistenza tecnica e di riparazione degli ascensori: oltre a questo l’azienda si occupa della manutenzione preventiva e straordinaria di ogni impianto elevatore, ossia effettua una serie di interventi manutentivi periodici per garantirne la massima sicurezza e preservare il suo funzionamento.

Nonostante gli interventi manutentivi periodici previsti dalle normative europee, però, non è improbabile che si verifichino dei guasti che richiedono interventi straordinari: è in questo caso che il pronto intervento diventa risolutivo.