Articoli

Perché richiedere ascensori su misura a Milano: progettazione e restauri.

Richiedere un ascensore su misura in una città come Milano è meno scontato di quanto possiamo credere di primo acchito, vista anche la pervasività di questi strumenti nella nostra quotidianità. Vediamo ascensori ovunque e altrettanti ne prendiamo ogni giorno per spostarci. Non bisogna però pensare che gli ascensori siano uno standard da acquistare e installare, specie in una città come Milano che è caratterizzata da alta densità abitativa ma allo stesso tempo ha già una sua storia urbanistica e molti edifici sono ben più vecchi dell’invenzione stessa dell’ascensore. Inoltre, Milano ha vissuto periodi di forte crescita nei tempi recenti e si è allargata notevolmente. Molti di questi edifici nuovi hanno strutture non convenzionali, ovviamente nei limiti imposti dal piano regolatore, che richiedono soluzioni non standardizzate.

Ascensori su misura per restauri.

Il centro città, salvo stravolgimenti, ha già raggiunto un livello di densità abitativa e costruttiva che spinge verso il restauro più che verso le nuove costruzioni. I casi di abbattimento e ricostruzione di edifici obsoleti sono sempre più frequenti ma si tratta ancora di soluzioni sporadiche. Anche nei casi più difficili, infatti, si cerca di partire dall’esistente per abbattere i costi e ridurre i tempi, oltre che per motivi stilistici. Gli edifici però costruiti anche solo pochi decenni fa non sono pensati per ospitare un vano ascensore e bisogna trovare una soluzione su misura. Soprattutto se questo ascensore subirà un utilizzo particolare e avrà quindi bisogno di rispettare certi parametri, bisognerà saper fare fruttare lo spazio a disposizione.

Ascensori su misura per nuove costruzioni.

Abbiamo assistito in questi decenni alla nascita di palazzi, centri commerciali ed edifici con scopi tanto disparati quanto originali. Questo tipo di costruzioni molto raramente fa uso di soluzioni preconfezionate in fase di progettazione e comunque si aggiungono sempre delle variabili strutturali che necessitano, al momento di scegliere gli ascensori, di calcoli precisi. Anche solo per motivi di sicurezza, quando un edificio supera certe dimensioni o ha un ruolo “pubblico”, è fondamentale non limitarsi a un’opzione standard per la mobilità automatizzata. Se la costruzione ospita uffici, negozi o, più in generale, svolge un ruolo più o meno pubblico, è bene farsi consigliare da un produttore come mantenere al meglio l’efficienza e garantire la sicurezza in ogni contesto.

Se hai bisogno di informazioni o vuoi richiedere un preventivo, contattaci e saremo lieti di aiutarti.

 

Riparazione e pronto intervento per ascensori

Un centro assistenza ben organizzato deve riuscire a rispondere 24 ore su 24 alle esigenze dei clienti che contattano l’azienda di riferimento: nel caso di una ditta ascensoristica il personale deve essere in grado di dare risconto alle chiamate effettuate direttamente dalla cabina degli ascensori e a quelle ricevute al numero di telefono dell’ufficio.

Per essere a norma gli impianti installati dopo il 2000, infatti, devo disporre del dispositivo di chiamata diretta (come dice chiaramente la direttiva della 95/16/CE) in modo da avere una comunicazione bidirezionale con un centro permanentemente presidiato. Questa piccola innovazione è in grado di monitorizzare a distanza la funzionalità degli impianti effettuando una chiamata di sopravvivenza entro ogni 72 ore (come previsto dalla norma EN 81.28): nel caso in cui questo non si verifichi è compito dell’azienda avvertire subito il cliente per verificare che non ci siano problemi tali da mettere a repentaglio la sicurezza degli utenti.

La comunicazione tra azienda e cliente è importante tanto quanto quella tra ascensore e centro assistenza, perché solo in questo modo si riduce sensibilmente la possibilità che si verifichino blocchi improvvisi, guasti oppure malfunzionamenti. Il servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24 offre un’assistenza tecnica e di riparazione degli ascensori: oltre a questo l’azienda si occupa della manutenzione preventiva e straordinaria di ogni impianto elevatore, ossia effettua una serie di interventi manutentivi periodici per garantirne la massima sicurezza e preservare il suo funzionamento.

Nonostante gli interventi manutentivi periodici previsti dalle normative europee, però, non è improbabile che si verifichino dei guasti che richiedono interventi straordinari: è in questo caso che il pronto intervento diventa risolutivo.