Installazione ascensori a Milano: perché scegliere le nuove installazioni.

L’installazione di nuovi ascensori in una città come Milano permette di approfittare di alcune detrazioni, prolungate fino al 31 Dicembre 2019, e magari di sbarazzarsi dei vecchi impianti sui quali si continua a fare manutenzione a tempo indeterminato. Rispetto ai vecchi impianti, i nuovi ascensori comportano svariati vantaggi.

Perché installare nuovi ascensori.

La detrazione fiscale dedicata all’installazione di nuovi ascensori (ma anche alla modernizzazione di impianti vecchi) arriva fino al 50%. In aggiunta, nel tempo l’investimento si ripaga se calcoliamo che gli ascensori di oggi hanno un’efficienza energetica notevolmente superiore agli impianti del passato, anche di quelli rimodernizzati. L’incentivo nasce proprio per spingere l’abbattimento dei consumi e sbarazzarsi dei vecchi impianti obsoleti che consumano e inquinano decisamente più del dovuto.

Ascensori per nuove costruzioni e ristrutturazioni.

Lo sviluppo edile della città comporta che ci sia sempre bisogno di nuove installazioni, sia nel caso di rifacimento e ristrutturazione di edifici storici che nella continua riqualificazione di aree periferiche. I nuovi condomini e nuovi palazzi commerciali per uffici e aziende tendono a rispettare parametri di efficienza energetica che permettono di abbattere i costi e tenere alto il valore di mercato dell’immobile. Nel caso di ristrutturazioni bisogna sempre calcolare che l’ascensore ha bisogno di essere su misura ma gli ecoincentivi e il risparmio sui consumi rimangono.

Se cerchi informazioni su nuove installazioni di ascensori a Milano contattaci!

Servoscala a Pavia: la valutazione domestica per impianti su misura.

Un servoscala può cambiare la qualità della vita di una persona con disabilità motoria tanto come quella dei suoi famigliari. Spesso, però, temporeggiamo nell’attesa di capire i costi e, nel dubbio, finiamo per concludere che siano eccessivi. Navigando sul web, infatti, leggiamo testimonianze di persone che parlano di prezzi che variano molto e ci spaventiamo. In realtà, tutto parte da una valutazione dell’ambiente domestico: nel caso di una semplice rampa di scale, come quella tipica di molti villini abitati da persone anziane, si possono installare impianti anche decisamente accessibili.

Servoscala e ambiente domestico.

Non è possibile stabilire a priori che tipo di servoscala sia necessario ma bisogna sempre passare per una valutazione dell’ambiente domestico fatta da un esperto. In questo modo si può partire già con le idee più chiare e richiedere un preventivo, invece di lasciarsi spaventare da ciò che si legge in rete. Oltretutto, bisogna anche saper capire quelle che sono le esigenze della persona che ne farà uso per valutarne l’indipendenza e il grado di disabilità. Se è vero che si può scegliere fra tante possibilità, è anche vero che bisogna rispondere a delle esigenze ben precise che passano dall’utente e quelli che sono gli spostamenti che necessita di fare nella propria casa.

Agevolazioni fiscali per i servoscala.

Un ulteriore risparmio ci viene dalle agevolazioni pensate per l’abbattimento delle barriere architettoniche in caso di disabilità motorie certificate. In questi casi si possono richiedere detrazioni che raggiungono il 50% dell’importo speso. Avvalersi di un commercialista o di un consulente fiscale può aiutare a districarsi in queste pratiche che, per quanto inclusive, comportano requisiti molto differenti sia in termini di chi può richiedere le detrazioni che in termini di modalità di detrazione. In ogni modo, tramite questi incentivi si può abbattere l’impatto dell’investimento in modo più che significativo, rendendo il servoscala una scelta molto vantaggiosa in termini di costi/benefici per la qualità della vita.

Per qualunque informazione e richiedere un preventivo, previa valutazione dell’ambiente domestico, contattaci e saremo lieti di risponderti al più presto.

Perché richiedere ascensori su misura a Milano: progettazione e restauri.

Richiedere un ascensore su misura in una città come Milano è meno scontato di quanto possiamo credere di primo acchito, vista anche la pervasività di questi strumenti nella nostra quotidianità. Vediamo ascensori ovunque e altrettanti ne prendiamo ogni giorno per spostarci. Non bisogna però pensare che gli ascensori siano uno standard da acquistare e installare, specie in una città come Milano che è caratterizzata da alta densità abitativa ma allo stesso tempo ha già una sua storia urbanistica e molti edifici sono ben più vecchi dell’invenzione stessa dell’ascensore. Inoltre, Milano ha vissuto periodi di forte crescita nei tempi recenti e si è allargata notevolmente. Molti di questi edifici nuovi hanno strutture non convenzionali, ovviamente nei limiti imposti dal piano regolatore, che richiedono soluzioni non standardizzate.

Ascensori su misura per restauri.

Il centro città, salvo stravolgimenti, ha già raggiunto un livello di densità abitativa e costruttiva che spinge verso il restauro più che verso le nuove costruzioni. I casi di abbattimento e ricostruzione di edifici obsoleti sono sempre più frequenti ma si tratta ancora di soluzioni sporadiche. Anche nei casi più difficili, infatti, si cerca di partire dall’esistente per abbattere i costi e ridurre i tempi, oltre che per motivi stilistici. Gli edifici però costruiti anche solo pochi decenni fa non sono pensati per ospitare un vano ascensore e bisogna trovare una soluzione su misura. Soprattutto se questo ascensore subirà un utilizzo particolare e avrà quindi bisogno di rispettare certi parametri, bisognerà saper fare fruttare lo spazio a disposizione.

Ascensori su misura per nuove costruzioni.

Abbiamo assistito in questi decenni alla nascita di palazzi, centri commerciali ed edifici con scopi tanto disparati quanto originali. Questo tipo di costruzioni molto raramente fa uso di soluzioni preconfezionate in fase di progettazione e comunque si aggiungono sempre delle variabili strutturali che necessitano, al momento di scegliere gli ascensori, di calcoli precisi. Anche solo per motivi di sicurezza, quando un edificio supera certe dimensioni o ha un ruolo “pubblico”, è fondamentale non limitarsi a un’opzione standard per la mobilità automatizzata. Se la costruzione ospita uffici, negozi o, più in generale, svolge un ruolo più o meno pubblico, è bene farsi consigliare da un produttore come mantenere al meglio l’efficienza e garantire la sicurezza in ogni contesto.

Se hai bisogno di informazioni o vuoi richiedere un preventivo, contattaci e saremo lieti di aiutarti.

 

Installazione ascensori a Milano: come scegliere soluzioni su misura.

Non tutti gli ascensori sono uguali, anche se al pubblico può sembrare che sia così. A seconda delle strutture da attrezzare, esistono ascensori adatti allo scopo: un edificio pubblico, come un museo o un ospedale, avrà esigenze molto diverse rispetto a un edificio privato, sia in termini di caratteristiche richieste all’ascensore, sia in termini di modalità di installazione e di manutenzione.

Ascensori su misura per strutture pubbliche.

In questi casi è bene scegliere di installare un ascensore partendo dall’idea che la manutenzione non sarà solamente obbligatoria e prevista per legge ma anche necessaria al corretto funzionamento della struttura. L’accessibilità è fondamentale sia che si tratti di edifici ad uso commerciale, come grossi centri o palazzi di uffici, sia che si tratti di edifici ad uso pubblico in senso stretto, come ospedali o stazioni. L’intensità dell’utilizzo ci farà capire la portata dell’impianto di ascensori che andremo ad installare e il contratto di manutenzione necessario al corretto funzionamento. A seconda dei piani coinvolti, dell’utilizzo interno o esterno e dello spazio a disposizione per il vano, ci sono tanti modelli fra cui scegliere, anche in considerazione dei lavori necessari all’installazione e ai costi da sostenere.

Ascensori su misura per edifici privati.

Nel caso di ascensori per la casa, le opzioni si moltiplicano. Le grosse strutture pubbliche o commerciali hanno solitamente già predisposti gli spazi, hanno ascensori esistenti e spesso può bastare una modernizzazione. I condomini e le case meno recenti posso avere bisogno di ascensori, soprattutto se abitati da persone anziane, ma non avere alcun tipo di predisposizione. In questi casi si parte da una valutazione della struttura e si cerca di trovare l’opzione migliore in termini di qualità/prezzo. Per le case più piccole esistono i mini ascensori, in alternativa si possono installare ascensori esterni o trovare soluzioni che si adattino alle dimensioni del vano scala, dove possibile.

La progettazione di ascensori su misura a Pavia a cura di Ma.Ri.Pa.

Molti dei passeggeri che utilizzano di solito gli ascensori li considerano semplicemente degli impianti che servono per spostarsi dal piano “A” al piano “B” – nulla di più, nulla di meno. Poco importa che funzionalità, estetica e caratteristiche tecniche possano essere anche molto diverse da un ascensore all’altro!

In effetti, considerare più o meno uguali tutti gli ascensori equivale al ritenere praticamente identiche tutte le automobili in circolazione, per il solo fatto che ognuna di esse è provvista di volante, ruote e portiere.

Queste considerazioni ci portano a un ragionamento importante: un committente che desidera realizzare un ascensore in un contesto privato o pubblico si troverà di fronte un ventaglio di proposte più o meno ampio in termini di impianti che si possono realizzare. Già, ma quale scegliere? Che tipo di impianto fa al caso proprio?

Quando non si possiedono a livello personale competenze tecniche approfondite, e dunque non si è in grado di effettuare valutazioni da sé, è importante affidarsi a un’azienda i cui consulenti sappiano fornire le risposte giuste per ogni esigenza: un’azienda come Ma.Ri.Pa., che si occupa della progettazione di ascensori a Pavia personalizzati e su misura per le esigenze del cliente.

La lunga esperienza di Ma.Ri.Pa. srl è sinonimo di professionalità e capacità di problem solving: l’azienda è in grado di realizzare impianti elevatori a 360°, anche nei contesti più complessi come, ad esempio, gli edifici già esistenti che devono essere dotati di ascensori per il superamento delle barriere architettoniche.

Grazie al suo servizio altamente qualificato, Ma.Ri.Pa. sarà un partner affidabile per l’installazione, su tutto il territorio pavese, non solo di ascensori tradizionali, ma anche di impianti per il trasporto verticale come piattaforme elevatrici, servoscale, scale mobili per contesti pubblici e montacarichi per l’industria: contatta lo 0382 498538 per maggiori informazioni.

Montacarichi industriali: le proposte Ma.Ri.Pa.

Nei contesti produttivi è frequente la necessità di spostare carichi di diversa natura, peso e grandezza da un luogo all’altro e, quando nello specifico si parla di trasporti verticali fra i diversi livelli in cui si articola un edificio, sono i montacarichi a rappresentare una delle soluzioni più convenienti ed efficienti.

Anche se, a prima vista, un montacarichi presenta molti elementi in comune con un tradizionale ascensore per le persone (es. cabine con porte scorrevoli, pulsantiere…), in realtà si tratta di impianti le cui caratteristiche tecniche sono molto specifiche. Ad esempio, mentre la maggior parte degli ascensori “civili” è azionato elettricamente, numerosi montacarichi industriali hanno meccanismi oleodinamici che sono sinonimo di portate molto più elevate.

Un montacarichi

Possono inoltre esservi differenze evidenti a livello di dimensioni, con montacarichi di elevata capienza o, all’estremo opposto, con impianti grandi come montavivande che soddisfano le esigenze di movimentazione su scala minore. Anche a livello di materiali utilizzati per il rivestimento interno delle cabine è possibile utilizzare soluzioni che, ad esempio, sono compatibili coi requisiti da osservare nelle industrie alimentari. Un’altra differenza può essere rappresentata, ad esempio, dal fatto che gli impianti elevatori industriali possono essere progettati o meno per il trasporto contestuale di persone insieme ai carichi.

Qualsiasi sia il tipo di sistema di trasporto verticale di cui necessita la tua azienda, rivolgiti a Ma.Ri.Pa. per una progettazione e costruzione su misura di montacarichi a Pavia e in tutto il territorio provinciale. Gli impianti che portano la firma di Ma.Ri.Pa. vengono realizzati utilizzando le tecnologie e i materiali più innovativi, per garantire efficienza e sicurezza all’interno della tua azienda. Contattaci allo 0382-498538 per maggiori informazioni e preventivi personalizzati.

Servoscale a Pavia: installazione e detrazioni fiscali

Nel corso soprattutto degli ultimi decenni, nel nostro paese l’aspettativa di vita si è molto allungata, arrivando oggi a ben 83,49 anni: una conquista importante che testimonia l’aumento progressivo della qualità della vita e delle cure sanitarie, a cui corrisponde parallelamente anche un costante miglioramento dei prodotti e delle soluzioni a disposizione della terza età.

Come, ad esempio, i servoscale, che permettono a chi ormai non è più giovane e fa fatica a fare le scale da solo di tornare a muoversi con la massima libertà all’interno della propria abitazione, o lungo le scale che permettono di accedervi. Questi impianti sono dotati di una comoda poltroncina su cui accomodarsi e sono facili e intuitivi da utilizzare; ma la buona notizia è che anche in termini di installazione i lavori sono di esecuzione piuttosto semplice.

Innanzitutto perché, per realizzare un montascale domestico, non sono necessarie autorizzazioni edilizie né permessi comunali: lo stabilisce il Glossario unico per le opere di edilizia libera, contenuto nel D.M. del 2 marzo 2018. I lavori vengono in genere portati a termine in due o tre giorni lavorativi e non comportano interventi murari ingenti a carico delle strutture dell’abitazione, a tutto vantaggio dei suoi occupanti. Inoltre, i montascale funzionano con la comune corrente domestica.

Un altro fattore che rende vantaggiosa l’installazione di montascale e servoscale, non solo per le persone anziane ma anche per i disabili, è rappresentato dalla convenienza delle detrazioni fiscali: disponibili fino alla data del 31 dicembre 2018, gli sgravi IRPEF sono fissati a un’aliquota del 50% che comprende ogni costo legato alla realizzazione di un nuovo impianto per la mobilità verticale domestica.

Desideri saperne di più su queste opportunità? Abiti a Pavia e desideri superare agevolmente le barriere architettoniche presenti nella tua casa, o rendere più accessibile l’abitazione di un tuo caro? Contatta Ma.Ri.Pa. allo 0382/498538: uno specialista sarà a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni che desideri.

La manutenzione di ascensori con il servizio “Impianto Sicuro” di Ma.Ri.Pa.

Ogni tipo di sistema meccanico ha bisogno di cure e attenzioni periodiche: esattamente come la propria auto va affidata con cadenza regolare a un’officina di fiducia per eseguire tagliandi e controlli, anche gli ascensori vanno messi nelle mani di un’azienda che si occupi di interventi di manutenzione accurati e ai sensi di legge.

Queste manutenzioni periodiche hanno lo scopo di mantenere in corrette condizioni di funzionamento gli impianti elevatori e permettono anche, mediante controlli approfonditi, di scovare eventuali problemi o anomalie a livello tecnico intervenendo prima che essi sfocino in danni o guasti veri e propri. Così facendo si incrementa l’affidabilità dell’ascensore e, con essa, anche il suo livello di sicurezza per i passeggeri.

Le realtà ascensoristiche che effettuano manutenzioni operano, di base, secondo quanto previsto dalla normativa di settore (DPR 162/99), ma il tipo e la qualità di servizio possono cambiare notevolmente da un’azienda all’altra: ecco perché è importante affidarsi solo a professionisti che offrano le maggiori garanzie e un servizio completo ed efficiente.

A Pavia la manutenzione di impianti elevatori che propone Ma.Ri.Pa. risponde alla perfezione a tali requisiti: l’azienda si specializza infatti nel servizio “Impianto Sicuro”, i cui punti di forza sono la completezza dei controlli, la tempestività e la rapidità di intervento, ma anche l’assoluta trasparenza e convenienza dei contratti. Inoltre, l’ampio know-how tecnico degli addetti alle manutenzioni consente loro di occuparsi di impianti di ogni modello o tipologia, facendo di Impianto Sicuro un servizio realmente multimarca.

Per maggiori informazioni e per richiedere un preventivo gratuito per la manutenzione di ascensori privati, condominiali, di edifici pubblici o contesti produttivi, si può contattare lo staff Ma.Ri.Pa. allo 0382/498538.

Roadshow Condominio Ok: La manutenzione programmata fa risparmiare i condomini di Voghera e di tutta Italia

DOVE E QUANDO

A Voghera (PV), Giovedì 12 aprile, a partire dalle 13:30, presso la sede di Montagna Luigi Srl – Via Piacenza, 145

A CHI E’ DEDICATO

La partecipazione all’evento è gratuita e garantisce crediti formativi per periti, geometri e amministratori di immobili

Bruno Lerda

È tutto pronto per la nuova tappa di Condominio Ok, il roadshow organizzato da Virginia Gambino Editore che porta in giro per l’Italia le opportunità della riqualificazione energetica e del consolidamento strutturale per il patrimonio abitativo del Belpaese. Prossima fermata: Voghera. Le soluzioni per ristrutturare ed efficientare non mancano. A partire dai bonus casa e dalla possibilità di cedere il credito d’imposta, come spiegherà il giornalista Roberto Di Lellis.

In occasione del convegno si parlerà del condominio nell’era delle smart city e della rigenerazione degli stabili come vera politica intelligente delle nostre città: Federico Della Puppa, economista e coordinatore scientifico del Centro Studi YouTrade, illustrerà un’approfondita analisi sul patrimonio edilizio di Voghera, Pavia e anche Tortona, sconfinando così anche in territorio sabaudo. Inoltre, si parlerà di come finanziare i lavori in condominio, come procedere alla riqualificazione dell’ascensore, come implementare la sicurezza condominiale e, infine, come risparmiare con la manutenzione programmata.

Quest’ultimo focus è curato da Bruno Lerda, formatore Unai e dello Skillab, Unione Industriali di Torino. In vista dell’evento, lo abbiamo raggiunto telefonicamente per farci raccontare il suo impegno per il mondo del condominio: «Dal 1998 sono formatore per conto dell’Unione Nazionale Amministratori di Immobili, cosa che mi ha permesso di diventare un consulente conosciuto dalla maggior parte degli amministratori del Centro-Nord Italia, soprattutto in Lombardia e Piemonte; il mio obiettivo è informare sulla sicurezza e sulla riqualificazione energetica dei condomini». Ecco, ma c’è sufficiente informazione sulla riqualificazione energetica del condominio? «Fino a 4-5 anni fa, gli amministratori non erano altro che contabili, mentre ora per forza di cose spaziano anche in altri campi. Oltre a dover far quadrare i conti, la sicurezza del condominio è una priorità, perché gli amministratori sono coinvolti penalmente in prima persona. A questo discorso è legato a doppio filo quello della riqualificazione energetica, che va appunto di pari passo con la messa in sicurezza degli stabili. C’è grande interesse verso le tematiche di innovazione ma bisogna essere continuativi nella comunicazione delle enormi opportunità che la riqualificazione rappresenta, perché gli amministratori sono presi tra scadenze, assemblee e ritenute d’acconto. Ed è bene far capire ai condòmini che qualsiasi manutenzione, se programmata e preventiva, è sinonimo di (tanto) risparmio».

Modernizzazione ascensori, un investimento per il futuro

Il ciclo di vita di ascensori e le scale mobili non è eterno, ovviamente: anche se vengono effettuati interventi di manutenzione e di riparazione in modo regolare a un certo punto può essere necessario provvedere alla parziale sostituzione o al completo ammodernamento.

Basta pensare che un impianto elevatore effettua migliaia di chilometri e oltre 100.000 viaggi all’anno per capire quanto sia importante, a un certo punto, provvedere alla sua modernizzazione. Questo investimento iniziale permette in realtà di avere una sensibile riduzione dei costi energetici e anche di quelli di manutenzione a fronte di un netto miglioramento dal punto di vista della sicurezza, dell’affidabilità e anche dell’estetica.

Con la modernizzazione degli ascensori si va incontro anche a un interessante contenimento dei costi di gestione, di energia consumata e di manutenzione. Le soluzioni innovative consentono di raggiungere migliori prestazioni rispondendo alle nuove normative  e avendo anche il minor consumo energetico possibile. L’ottimizzazione dell’impianto si farà sentire sulla gestione del flusso delle persone come utenti, proprietari e amministratori che utilizzano quotidianamente questi dispositivi.

Una iniziale valutazione sarà in grado di determinare quali siano gli interventi necessari a rendere moderno l’impianto in questione, se basterà una modernizzazione modulare o se sarà necessario pianificare una sostituzione completa. In ogni caso l’intervento di modernizzazione verrà fatto solo dopo aver verificato la sicurezza e le prestazioni dell’impianto.